IL CRISTO DEL BARCO - LA CROCE E LA LUCE di Dino Facchinetti

“Il Cristo del Barco. La croce e la luce”
L’artista Dino Facchinetti spiega la mostra

Visite guidate gratuite alla mostra
Domenica 21 e 28 aprile, ore 11.30

Sabato 9 marzo, alle ore 11.00, presso la Chiesa di San Giovanni Battista, all'interno del complesso museale del Monastero di Santa Maria in Valle inaugurazione della mostra personale di Dino Facchinetti.

La mostra rimarrà aperta fino al 28 aprile 2013, a ingresso libero, con i seguenti orari:

dal 9 al 30 Marzo: da Lunedì a Venerdì 10.00 – 13.00
Sabato e Domenica 10.00 – 16.00.
Dal  31 Marzo al 28 Aprile: da Lunedì a Venerdì 10.00 – 13.00 e 14.30 – 17.00
Sabato, Domenica e Festivi 10.00 – 18.00.

La mostra “Il Cristo del Barco – La croce e la luce” ad opera di Dino Facchinetti è la nuova delicata iniziativa in cui il Comune di Cividale del Friuli, Assessorato alla Cultura, ha deciso di riporre la propria fiducia allestendo nel periodo pasquale questa piccola, ma straordinaria, esposizione nella Chiesa di San Giovanni Battista presso il Monastero di Santa Maria in Valle.

La mostra espone una serie di crocifissi, realizzati secondo la tecnica del pastello su tavola, che esprimono la propria natura seguendo tre fasi ascendenti: l’errore – la purificazione – l’estasi. L’artista, nel ciclo di opere presentato, interiorizza “la barca” della quotidianità ambientale e cristallizza la materia facendole assumere azzurrità e purezza fino a concederle di smaterializzarsi. La croce quindi nell’atto creativo finale diventa Luce.

Le parole dell'autore infine riescono a caricare ancor più di significato un evento che risulta davvero imperdibile: “L'anima si accorda con lo spirito delle forme ed è come l'inizio di un viaggio ideale nel cuore della memoria e dell'immaginazione attraverso il mio racconto”.

Dino Facchinetti è un artista friulano, nato e tutt'oggi residente a Grado, che ha fatto della propria vita un’opera d’arte di fronte ai tanti successi e alle numerose esposizioni, anche internazionali, che ha avuto l’onore di collezionare in un importante percorso creativo. Stoccarda, Zagabria, Saint Vallery, Milano sono solo alcune delle città in cui il pittore ha portato il proprio segno, lasciando un’impronta altrettanto forte in chi ha potuto godere dei suoi colori e della sua creatività.

alcune immagini dell'allestimento

invito