Forum Iulii Trail 21/10/2018 - Ordinanza della Prefettura di Udine per la limitazione della circolazione stradale durante lo svolgimento della gara

 

Con riferimento allo svolgimento nella giornata di domenica 21 ottobre 2018 della Competizione Podistica denominata “3^ edizione Forum Iulii Trail”, con partenza dal Comune di Cividale del Friuli (località Via Bottego) alle ore 9:00 ed arrivo previsto alle ore 14.00 nello stesso luogo, che interesserà,
un circuito di vari sentieri boschivi
ricadente nel territorio dei Comuni di Torreano, San Pietro al Natisone e Pulferoed un tratto stradale appartenente alla viabilità ordinaria ricadente nel territorio del Comune di Cividale del Friuli,

la Prefettura di Udine ha emesso l'Ordinanza n. prot 70215 del 19.10.2018, con la quale

"(...) ORDINA

la sospensione temporanea della circolazione, esclusivamente lungo la viabilità ordinaria,
dalle ore 09,00 alle ore 14,00 di domenica 21 ottobre 2018,
lungo i seguenti tratti stradali ricadente nel territorio del Comune di Cividale del Friuli:
- Via Bottego (traversa interna della S.R. 356 Di Cividale“),
- via S. Moro,
- via del Castello e via IV Novembre

richiamando, al riguardo, l’osservanza delle prescrizioni imposte dalla citata autorizzazione dell’Unione Territoriale Intercomunale del Natisone prot. 22968 del 18.10.2018.

In ciascun punto del percorso la sospensione della circolazione avrà la durata strettamente necessaria al transito dei  concorrenti ritenuti, secondo i regolamenti sportivi, ancora in gara a partire dal momento del passaggio del veicolo recante il cartello mobile “inizio gara“ fino al passaggio di quello con il cartello mobile “fine gara“ di cui all’art. 360 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del Decreto Legislativo 30/04/1992 nr. 285.

Durante il periodo di sospensione (o di limitazione) temporanea della circolazione:
-  il veicolo con il cartello mobile “inizio gara” non transiti con troppo anticipo rispetto al primo concorrente ovvero il veicolo di chiusura recante il cartello mobile “fine gara” non si attardi troppo rispetto all’ultimo gruppo di concorrenti ancora in gara rispettando i tempi di chiusura della circolazione stradale stabiliti;
 - e’ vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia dei tratti sottoposti al movimento dei concorrenti (ovvero sulle corsie o nei tratti soggetti alla limitazione sopraindicata);
 - e’ fatto divieto a tutti i conducenti di veicoli di immettersi nel percorso di gara (ovvero sulle corsie o nei tratti gravati dalla limitazione sopraindicata);
 - è fatto obbligo a tutti i conducenti di veicoli provenienti da strade o da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella riservata al transito dei concorrenti di arrestarsi prima di impegnarla, rispettando le segnalazioni manuali o luminose degli organi preposti alla vigilanza o del personale dell’organizzazione
- e’ vietato sia ai conducenti dei veicoli sia ai pedoni l’attraversamento del percorso di gara.

Ferma restando la necessità di adottare tutte le cautele necessarie ad evitare pericoli per i concorrenti, i divieti e gli obblighi sopraindicati non si applicano ai conducenti di veicoli adibiti a servizi di polizia, antincendio e pronto soccorso, nonché a quelli specificamente autorizzati dall’organizzazione o dagli organi di polizia preposti alla vigilanza.

Dispone altresì che:
- gli Organi di polizia stradale di cui all’art. 12 del D. Leg.vo 30/04/1992, n. 285 sono incaricati dell’esecuzione della presente ordinanza e della verifica del rispetto delle prescrizioni imposte, nonché di quelle dell’autorizzazione allo svolgimento della manifestazione;
- al fine di consentire il regolare svolgimento della competizione in discorso, è data facoltà alla Polizia Stradale, qualora lo ritenga necessario, di poter procedere anticipatamente alla chiusura della viabilità interessata e di poter adottare provvedimenti contingenti in deroga e ad integrazione del dispositivo sopra indicato;
- i concorrenti ed i veicoli dell’organizzazione dovranno essere scortati, secondo prescrizioni dell’autorizzazione, dagli organi di polizia stradale di cui all’art. 12 del D. Leg.vo 30/04/1992 n. 285 ovvero, in sostituzione o a supporto di questi, da personale abilitato per la scorta tecnica, nel numero, con le attrezzature e gli equipaggiamenti e secondo le modalità di svolgimento previste dal Disciplinare per le scorte tecniche alle competizioni ciclistiche approvato con provvedimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 27/11/2002 n. 29, come modificato dal Provvedimento Dirigenziale del 27/02/2012 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero dell’Interno;
- l’organizzazione predisporrà un idoneo servizio e, ove necessario, una specifica segnaletica in corrispondenza delle intersezioni stradali ubicate sul tracciato della corsa in modo che tutti gli utenti della strada siano resi edotti della sospensione temporanea (o della limitazione) della circolazione;
- i Sindaci dei comuni coinvolti nella gara e gli Organi di polizia preposti alla vigilanza o alla tutela delle strade percorse o attraversate cureranno l’intensificazione della vigilanza sui tratti di strada coperti dalla manifestazione, per quanto di rispettiva competenza, come sarà specificatamente disposto dalla Questura di Udine con apposita ordinanza."