14.09.2018 09:11 Età: 62 days

Ordinanza n. 350/2018: Disciplina della circolazione veicolare in occasione delle manifestazioni “Festa dello sport 2018” e “Raduno cacciatori delle Alpi”

Categoria: Cividale, Notizie

Comune di Cividale del Friuli

In occasione delle manifestazioni “Festa dello sport 2018” e “Raduno cacciatori delle Alpi” previste il 16  settembre 2018 a Cividale del Friuli


per ragioni di ordine tecnico, per la salvaguardia della sicurezza della circolazione nonché per prevalenti ragioni di tutela dell’incolumità pubblica, sono previste limitazioni alla circolazione veicolare nel centro storico di Cividale del Friuli:

- Dalle ore 07.00 alle ore 20.00 di Domenica 16.09.2018 l’istituzione temporanea del divieto di circolazione e del divieto di sosta con rimozione forzata per tutte le categorie di veicoli (con rimozione a spese dei relativi trasgressori/proprietari), in tutte le seguenti aree e spazi pubblici: Piazza Foro Giulio Cesare, Piazza San Francesco, Largo Boiani compresa l’area di parcheggio antistante gli uffici postali, Piazza del Duomo, Corso G. Mazzini, Piazza P. Diacono, Largo Martiri delle Foibe, Piazza Picco nell’area antistante piazzetta Vidussi, Piazza A. Diaz (in tale area in ogni caso e situazione dovrà essere garantito il transito da e per il Commissariato di Pubblica Sicurezza, senza alcuna situazione di intralcio);

- Dalle ore 08:00 di Domenica 16.09.2018 e fino al termine della cerimonia , prevista in occasione del Raduno del “Cacciatori delle Alpi” di Domenica16.09.2018 (deposizione della Corona al Monumento ai Caduti - corteo – deposizione della “prima pietra” del monumento commemorativo dell’Associazione organizzatrice) – l’istituzione temporanea del divieto di sosta e di fermata, con rimozione forzata per tutte le categorie di veicoli, in v.le Marconi - nell’area antistante e limitrofa al Monumento ai Caduti sito all’interno del parco Italia - e in P.tta Chiarottini , nonché la sospensione temporanea del transito veicolare durante il transito del corteo;

Dagli obblighi e divieti di cui sopra sono esclusi (con circolazione ammessa in deroga) le seguenti categorie di veicoli:
- veicoli dei residenti / frontisti ( per le aree di cui sopra ) al fine di accedere / uscire dalle proprietà private ;
- velocipedi;
- veicoli al servizio di persone disabili munite dell’apposito contrassegno di cui all’ Art. 381 D.P.R. 495 / 1992 ( Reg. CdS );
- veicoli a servizio delle associazioni sportive per le operazioni di carico – scarico, approntamento delle strutture /stand;
- veicoli di proprietà del Comune di Cividale del Friuli;
- veicoli di soccorso e polizia

Durante la sospensione della circolazione veicolare le deviazioni del traffico avverranno lungo contermine viabilità locale, secondo le indicazioni che verranno fornite a mezzo idonea segnaletica di indicazione o dal personale di Polizia Locale operante sui luoghi.

I divieti e gli obblighi di cui sopra – all’interno del periodo temporale definito – verranno attuati e resi esecutivi in ragione ed in conseguenza delle effettive esigenze di carattere tecnico (allestimento e smontaggio delle strutture ed attrezzature) e di tutela della sicurezza della circolazione.

In tal senso il personale della Polizia Locale operante sui luoghi disporrà d’iniziativa le necessarie modifiche ai precetti definiti con il presente provvedimento adeguandoli alle mutate esigenze conseguenti all’avvenuto transito della competizione podistica ed al ripristino delle normali condizioni di percorribilità delle strade.

Sono previste:

In relazione a quanto sopra l’installazione e la posa di tutto il sistema segnaletico necessario (obblighi, divieti, deviazioni, ecc.) corredati dai necessari pannelli integrativi in conformità alle disposizioni di cui al D.P.R. 495/1992.
In ogni caso non dovranno essere posti segnali temporanei in contrasto con quelli permanenti; a tal fine i segnali permanenti potranno essere momentaneamente oscurati o coperti. Tutti i segnali temporanei dovranno essere saldamente installati in modo da resistere ad eventuali intemperie ed al fine di non creare situazioni di pericolo per gli utenti.
La posa, l’installazione e la successiva rimozione di tutto il sistema segnaletico temporaneo è a carico delle Associazioni che organizzano le manifestazioni in collaborazione con il Servizio manutenzioni del Comune di Cividale del Friuli.
Il posizionamento delle strutture necessarie alla manifestazione dovrà essere tale da garantire sempre e comunque il transito di eventuali mezzi di soccorso e polizia che abbiano la necessità di raggiungere un qualunque luogo.
Su tutte le aree interessate dal presente provvedimento la circolazione dei veicoli, per i quali è concessa la deroga al transito saltuario e limitato, dovrà avvenire con velocità regolata a passo d’uomo al fine di garantire la pubblica incolumità.

inoltre:

➢ Per prevalenti ragioni di tutela della pubblica sicurezza, è fatto obbligo all’organizzazione della manifestazione pubblica di attuare, a propria cura e spese, nel rispetto delle indicazioni fornite dalla Direttiva del Capo della Polizia n. 55/OP/0001991/2017/1 del 07.06.2017 e della Prefettura UTG di Udine con Circolare n. 38361/2017 del 20.06.2017, adeguate misure di “safety” per tutta l’area interessata. In particolare dovranno essere attivati percorsi separati di accesso e di deflusso del pubblico ed il controllo continuato sulla capienza numerica delle aree allo scopo di evitare l’eccessivo affollamento.
Dovrà essere garantita la presenza di un numero adeguato di operatori per la gestione dei flussi di pubblico e delle eventuali situazioni di emergenza e la presenza di mezzi e epersonale di emergenza sanitaria.
Sono fatti salvi ed impregiudicati i diritti di terzi.

La presente ordinanza si dichiara immediatamente esecutiva e sarà resa nota al pubblico mediante l’apposizione di tutto il sistema segnaletico stradale.

Gli agenti preposti ai servizi di Polizia Stradale presenti sui luoghi, potranno d’iniziativa e per necessità, adottare ogni ulteriore accorgimento utile a garantire la sicurezza della circolazione o consentire in sicurezza il transito di veicoli “ in deroga “ per accertate ulteriori esigenze rispetto a quelle già definite.

La responsabilità di ogni eventuale danno riportato da persone, animali e cose in conseguenza dell’adozione della presente ordinanza, fermo restando le specifiche responsabilità poste a tutela dell’incolumità pubblica e della sicurezza della circolazione, sono a carico dell’organizzazione della manifestazione.


In allegato l’Ordinanza nr. 350/2018 adottata dal Comando di Polizia Locale UTI Natisone per la disciplina della circolazione veicolare  in occasione delle manifestazioni “Festa dello sport 2018” e “Raduno cacciatori delle Alpi” - 16 settembre 2018 



Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.